UFO - Mystery NetWork Forum
printprintFacebook
 
Previous page | 1 2 | Next page
Facebook  

LA N.A.S.A. CONFERMERA' LA VITA SU MARTE ??

Last Update: 3/21/2011 4:01 PM
Author
Print | Email Notification    
1/11/2010 1:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

entro il 2010
La N.A.S.A. starebbe valutando l'opportunità di fare nel 2010 una importante dichiarazione circa la prova scientifiva dell'esistenza di vita sul pianeta rosso....

OFFLINE
Post: 429
Location: PARTINICO
Age: 29
Gender: Male
1/11/2010 8:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ma solo sotto forma di microrganismi? niente vita intelligente? vabbè che le dichiarazioni ufficiali della NASA non rappresentano a mio avviso nulla di particolarmente rilevante. l'avranno scoperto già anni e anni fa e lo dicono "ufficialmente" solo adesso. chissà di quante cose sono già a conoscenza! non mi fido del caro ente spaziale americano...
OFFLINE
Post: 460
Gender: Female
1/11/2010 9:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Vitocepa, 11/01/2010 20.46:

ma solo sotto forma di microrganismi? niente vita intelligente? vabbè che le dichiarazioni ufficiali della NASA non rappresentano a mio avviso nulla di particolarmente rilevante. l'avranno scoperto già anni e anni fa e lo dicono "ufficialmente" solo adesso. chissà di quante cose sono già a conoscenza! non mi fido del caro ente spaziale americano...




beh tieni conto che nn ti verranno mai a dire: "si c'era vita su marte" innanzi tutto perche probabilmente nn lo sanno nemmeno loro, se c'era vita intelligente sul pianeta rosso sarà stato millenni e millenni fa, e se per caso gli fosse arrivata una soffiata da parte di informatori extragalattici nn verrebbero a dirtelo lo stesso..
uff..il segreto è bello quando dura poco!!! [SM=g27985]


****************************************************
essendo io completamente dissociata dalla realtà cosi come viene intesa comunemente..
riesco cmq a sembrare a tratti normale :)
OFFLINE
Post: 429
Location: PARTINICO
Age: 29
Gender: Male
1/11/2010 11:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
deannatroy, 11/01/2010 21.11:




beh tieni conto che nn ti verranno mai a dire: "si c'era vita su marte" innanzi tutto perche probabilmente nn lo sanno nemmeno loro, se c'era vita intelligente sul pianeta rosso sarà stato millenni e millenni fa, e se per caso gli fosse arrivata una soffiata da parte di informatori extragalattici nn verrebbero a dirtelo lo stesso..
uff..il segreto è bello quando dura poco!!! [SM=g27985]




eh già! anzi cercherebbero di nasconderlo anche se fosse palese che c'è o c'è stata,quindi! [SM=g27987]
4/28/2010 5:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: entro il 2010
RETE-UFO, 11/01/2010 13.50:

La N.A.S.A. starebbe valutando l'opportunità di fare nel 2010 una importante dichiarazione circa la prova scientifiva dell'esistenza di vita sul pianeta rosso....




La N.A.SA. annuncia una conferenza stampa per fare il punto della situazione sulla ricerca di vita nell'Universo (Esobiologia).
www.nasa.gov/home/hqnews/2010/apr/HQ_M10-064_ET_Telecon.html


OFFLINE
Post: 245
Location: ROMA
Age: 51
Gender: Male
4/28/2010 5:26 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: entro il 2010
RETE-UFO, 28/04/2010 17.13:



La N.A.SA. annuncia una conferenza stampa per fare il punto della situazione sulla ricerca di vita nell'Universo (Esobiologia).
www.nasa.gov/home/hqnews/2010/apr/HQ_M10-064_ET_Telecon.html






Buonasera a tutti!
Notizia a dir poco ghiotta, chissà di quale strano microorganismo parleranno stavolta... [SM=g8460]

Potrebbero tirare fuori qualche "coniglio dal cilindro", una volta per tutte, in fondo cosa gli costa?!?? [SM=g9423]
____________________________
Non siamo soli nell'universo
5/1/2010 6:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: entro il 2010
RETE-UFO, 28/04/2010 17.13:



La N.A.SA. annuncia una conferenza stampa per fare il punto della situazione sulla ricerca di vita nell'Universo (Esobiologia).
www.nasa.gov/home/hqnews/2010/apr/HQ_M10-064_ET_Telecon.html





Questo è il link alla notizia (in inglese):
amfix.blogs.cnn.com/2010/04/29/nasas-new-mission-to-search-f...

Questa è una traduzione non ufficiale :
--------------------------------------------------------------------

CNN “American Morning” - 29 aprile 2010

LA NUOVA MISSIONE DELLA N.A.S.A. PER CERCARE LA VITA

E ' una domanda posta dagli scrittori di fantascienza molto prima che l'uomo potesse volare: Siamo soli ? E se non lo siamo, siamo nei guai? Il cosmologo Stephen HAWKING lancia un avviso in un nuovo videodocumentario, dicendo che non siamo soli, che ci può essere vita ostile là fuori, che possono essere affamati e che dovremmo fare attenzione a uscire in cerca di loro. La N.A.S.A. ha appena annunciato che sta andando avanti con un nuovo piano per la ricerca di vita extraterrestre. Esso comprende l'invio di un modulo di atterraggio a Mercurio e ad esplorare le lune di Giove e Saturno. James GREEN è il direttore della Divisione di Scienze Planetarie della N.A.S.A. ed è intervenuto giovedi a “Mattino Americano”” per discutere le possibilità di vita oltre la Terra.
--------------------------------------------------------------------
5/1/2010 9:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La NASA e la ricerca di altre forme di vita

Dopo le dichiarazioni di Stephen HAWKING,lo scorso 29 aprile 2010 la CNN ha intervistato in proposito James GREEN,Direttore della Divisione Scienze Planetarie della N.A.S.A. :

edition.cnn.com/video/#/video/tech/2010/04/29/am.intv.green.nasa.cnn?iref=a...

OFFLINE
Post: 698
Location: ROMA
Age: 52
Gender: Male
5/3/2010 11:28 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Articolo dalla "Stampa.it"

Interesante articolo a riguardo:

News
30/04/2010 -
I marziani esistono
Sono alghe fossili
Il Pianeta Rosso è uno dei luoghi più interessanti del Sistema Solare


Tracce in strati di gesso, studiati dai rover della Nasa
«Organismi simili a quelli nel plankton della Terra»


MAURIZIO MOLINARI
CORRISPONDENTE DA NEW YORK

Una pellicola di ghiaccio d’acqua misto a una serie di «mattoni della vita», come alcuni composti organici, avvolge 24 Themis, uno dei più grandi asteroidi che si trovano nella fascia compresa fra Marte e Giove. La scoperta, pubblicata su «Nature», rafforza l’ipotesi che gli asteroidi potrebbero aver portato acqua e materiali organici sulla Terra e che potrebbero essere stati loro a dare «il calcio d’inizio» alla vita sul nostro pianeta. A rivelare per la prima volta la presenza di acqua e molecole organiche su un asteroide sono arrivati due gruppi di ricerca Usa delle università Johns Hopkins e della Florida Centrale.

Su Marte vi sono fossili di alghe di acque stagnanti contenuti nel gesso proprio come ne sono stati ritrovati sul letto del Mar Mediterraneo, risalenti a circa sei milioni di anni fa. A svelare l’esistenza sul Pianeta Rosso di quella è considerata la più tradizionale prova di esistenza di forme di vita sono stati i «rover» della Nasa, Opportunity e Spirit, che dal 4 gennaio 2004 si trovano su Marte, durante una recente missione per verificare le prove della presenza di solfati.
A dare l’annuncio è stato William Schopf, direttore del Centro di studi sull’origine della vita all’Università di California a Los Angeles: «I fossili trovati nel gesso includono organismi molto simili a quelli che si trovano nei nostri oceani, come il phytoplankton, i cyanobatteri». E la sorpresa è doppia, tenendo presente che «fino a questo momento nessuno aveva preso in considerazione l’ipotesi che il gesso potesse contenere forme di vita».

Per la comunità scientifica è un risultato che va oltre le più ottimistiche previsioni. «La Nasa si è spinta in avanti come mai prima nel raccogliere prove sull’esistenza di forme di vita su Marte» commenta Jack Farmer, ricercatore dell’Arizona State University a Tempe, dicendosi «ottimista» su possibili nuovi spettacolari passi in avanti. Schopf rende omaggio all’opera dei mini-robot a energia solare che la Nasa lanciò in orbita il 10 giugno 2003: «Dobbiamo ringraziarli per averci fatto sapere, trasmettendo immagini molto chiare, che su Marte vi sono aree molto vaste coperte di diversi tipi di solfati, incluso il gesso, che comprendono fossili di alghe di acque stagnanti». Steve Squyres, capo degli aspetti scientifici della missione dei rover, precisa che «il gesso è composto di solfato di calcio ed è stato ritrovato in una immensa regione di Marte denominata Meridiani Planum».

A suo avviso, presto le sorprese potrebbero moltiplicarsi, perché c’è anche un’altra novità: «Abbiamo riscontrato la presenza di metano nell’atmosfera e ciò pone la reale eventualità che vi siano ancora oggi forme di vita», in quanto «il metano è una molecola che dovrebbe estinguersi molto velocente e, se questo non avviene, è legittimo chiedersi se la fonte sia biologica».
Riguardo alla scoperta dei «rover» la tesi di Squyres è che per essere del tutto certi della sua validità «bisognerebbe riuscire a portare delle pietre marziane sulla Terra». La Nasa ha già pianificato almeno 30 missioni destinate a cercare prove di vita nello spazio, inclusa una per portare sulla Terra pietre marziane attraverso tre navette in sei anni.

E’ Squyres a spiegare il progetto: «La prima dovrà prendere le pietre e parcheggiarle in un posto sicuro su Marte, la seconda prenderle a bordo, decollare e posizionarsi in un’orbita predefinita, dove la terza arriverà per portarle sulla Terra come se fosse un aereo-cargo». E’ lo stesso Squyres ad ammettere tuttavia che si tratta di «un progetto di difficoltà infernale», «ma la posta in palio potrebbe essere più alta». La Nasa ha in serbo missioni anche per esplorare gli oceani sotterranei di Europa, luna di Giove, e dei vulcani di ghiaccio su Enceladus, luna di Saturno. Proprio nell’ambito di queste missioni lo scorso novembre la Nasa ha lanciato il telescopio «Kepler» per poter identificare nella nostra galassia la presenza di pianeti con dimensioni simili alla Terra.


Fonte:
www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/202772/

[SM=g8861]
"Un essere umano è parte di un tutto che chiamiamo "universo", una parte limitata nel tempo e nello spazio.
Sperimenta sé stesso, i pensieri e le sensazioni come qualcosa di separato dal resto, in quella che è una specie di illusione ottica della coscienza.
Questa illusione è una sorte di prigione che ci limita ai nostri desideri personali e all'affetto per le poche persone che ci sono più vicine.
Il nostro compito è quello di liberarci da questa prigione, allargando in centri concentrici la nostra compassione per abbracciare tutte le creature viventi e tutta la natura nella sua bellezza."
Albert Einstein
OFFLINE
Post: 13
Location: MILANO
Age: 40
Gender: Male
5/4/2010 2:15 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Lo vedo solo io il clamoroso autogol ???

MICROORGANISMI e 3,6 MILIARDI DI ANNI FA'

deduzione logica

SE 3,6 MILIARDI di anni fà c'era vita in MICROORGANISMI , vuol forse dire che ci sono ragionevoli probabilità che in TRE MILIARDI E 600 MILIONI DI ANNI quella forma di vita si sia sviluppata in una forma di vita GIUSTO UN PO' piu' evoluta ???

bah è solo una mia sensazione o ultimamente tra scoperte di acqua ovunque e la parola "forme di vita" stiano saltando fuori cose decisamente importanti un po' troppo in fretta ??

che faccia tutto forse parte di una sorta di acclimatazione accelerata in vista di una rivelazione ( magari non certo da parte dei governi ...)su scala mondiale ?? bah chi lo sà , a mè dà da pensare sinceramente
5/7/2010 7:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
SunseeKer., 04/05/2010 2.15:



Lo vedo solo io il clamoroso autogol ???

MICROORGANISMI e 3,6 MILIARDI DI ANNI FA'

deduzione logica


che faccia tutto forse parte di una sorta di acclimatazione accelerata in vista di una rivelazione ( magari non certo da parte dei governi ...)su scala mondiale ??




Guarda...la questione che tu poni è stata proprio l'oggetto della relazione del Presidente del CUN Vladimiro BIBOLOTTI all' 11° Simposio Mondiale di San Marino sulla colonizzazione dello spazio e la vita nel cosmo.Vedi intervista qui :
www.youtube.com/watch?v=orgqmxh-9hk

La Scienza ha un suo proprio linguaggio e bisogna avere pazienza....gli scienziati non posso parlare di "marziani" e li devono chiamare "microorganismi biologici"...la sostanza non cambia !!



5/9/2010 3:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La NASA necessita fondi
Vitocepa, 11/01/2010 23.56:




eh già! anzi cercherebbero di nasconderlo anche se fosse palese che c'è o c'è stata,quindi! [SM=g27987]



Personalmente credo che la NASA sarebbe la prima a gridare "all'alieno!!". Così otterrebbe un maxi finanziamento per non morire.


OFFLINE
Post: 2
Location: MONTEROTONDO
Age: 33
Gender: Male
11/26/2010 10:09 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

non credo che accadrà mai,non lo ammetteranno mai anche se ci sono evidenze imbarazzanti sulle immagini fornite dalla stessa NASA e sinceramente consiglio a tutti il libro "ossimoro Marte" di ennio piccaluga,un libro scrupoloso dove troverete le immagini di Marte,sia quelle fornite dalla NASA, che risultano poco chiare e sia quelle elaborate dall'autore che invece sono chiarissime,dove si notato incongruenze di matrice extraterrestre.... [SM=g8351] [SM=g9349] [SM=g9598]
OFFLINE
Post: 963
Location: CASAGIOVE
Age: 44
Gender: Male
11/27/2010 11:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Però una domanda me la sono sempre posta:
Che interesse ha la Nasa o chiunque altro sappia qualcosa riguardo la vita extraterrestre, nel tenerne nascosta l'esistenza? Quale dovrebbe essere il motivo, che la Nasa possa nascondere notizie riguardo gli extraterrestri? Cosa ci guadagna in questo millenario silenzio che comunque almeno fino ad oggi non mi sembra abbia portato a nulla?.....Sarà anche vero che sulla Luna hanno incrociato gli alieni, ma non mi sembra che nascondere informazioni su probabili scoperte possa modificare il corso della vita della gente comune. C'è gente che crede agli alieni da sempre e chi no. C'è chi crede in Dio e chi no. E allora? La Nasa nasconderebbe questo grande segreto? A quale fine??? Cosa cambierebbe nella vita delle persone normali sapere che su un lontano pianeta esiste un'altra civiltà? Nel mondo ci sono vari popoli di cui la gente comune ne ignora l'esistenza e per loro, potrebbero essere, alieni, babbuini o semplici entità, ma nessuno sembra interessarsene più di tanto....... Anch'io credo che la nasa già sappia "qualche" notizia in più, ma non credo che pero' la sua conoscenza a riguardo sia quella che spesso ci mostrano i film e telefilm del genere. Poi tutto è da verificare. ma è una mia opinione.[SM=g27994]
----------Fire1969----------
======================
CGI...((--000--))...non UFO.
OFFLINE
Post: 128
Gender: Male
11/28/2010 12:09 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La Nasa naviga da molti anni in pessime acque, i finanziamenti vanno sempre diminuendo anche a causa del progressivo disinteresse della gente allo spazio.
Se avessero la possibilità di annunciare l'esistenza di vita su Marte, a mio avviso, non aspetterebbero un attimo, lo direbbero subito, sperando di rilanciare la corsa allo spazio.
Del resto era già successo nel 1996, con quel meteorite denominato ALH84001, che sembrava mostrare tracce di microorganismi fossili.
La NASA prese la cosa molto sul serio, lo stesso presidente Clinton annunciò la cosa e sembrò fosse in vista un rilancio delle esplorazioni spaziali.
L'idea che qualcuno sarebbe turbato dalla presenza di microorganismi su Marte mi sembra molto campata in aria, forse darebbe fastidio alla destra religiosa americana dei telepredicatori, che cercano di inculcare alla gente l'idea del creazionismo, ma io credo che la stragrande maggioranza delle persone sarebbe contenta di sapere questa notizia.
In Europa, poi, le scemenze dei telepredicatori sono lontane anni luce, per fortuna.
OFFLINE
11/28/2010 12:31 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
giambo64, 28/11/2010 12.09:

Se avessero la possibilità di annunciare l'esistenza di vita su Marte, a mio avviso, non aspetterebbero un attimo, lo direbbero subito, sperando di rilanciare la corsa allo spazio.


Come no! Ammettere l'esistenza di vita intelligente fuori dalla Terra implica le stesse conseguenze sociologiche che deriverebbero dalla rivelazione dell'esistenza degli extraterrestri qui sulla Terra. E quindi non credo proprio che sia questa l'escamotage per risanare i bilanci della NASA (che poi non è detto che navighi in così pessime acque come crediamo!).


L'idea che qualcuno sarebbe turbato dalla presenza di microorganismi su Marte mi sembra molto campata in aria, forse darebbe fastidio alla destra religiosa americana dei telepredicatori, che cercano di inculcare alla gente l'idea del creazionismo, ma io credo che la stragrande maggioranza delle persone sarebbe contenta di sapere questa notizia.



E per quale motivo dovrebbe dargli fastidio scusa ??


OFFLINE
Post: 128
Gender: Male
11/28/2010 12:42 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Alla destra religiosa darebbe fastidio perchè vuole far passare l'idea letterale della creazione biblica. Non a caso i politici legati a questa frangia sono tra quelli che si battono contro i fondi pubblici per le ricerche SETI con i radiotelescopi.
Sono dei fanatici fondamentalisti, ben rappresentati da personaggi come Sarah Pallin, che mi auguro non arrivino mai al governo.

La NASA ha visto i suoi bilanci costantemente tagliati, ora non c'è neppure un successore dello shuttle, se non è in crisi cosa è?
OFFLINE
11/28/2010 12:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
giambo64, 28/11/2010 12.42:

Alla destra religiosa darebbe fastidio perchè vuole far passare l'idea letterale della creazione biblica. Non a caso i politici legati a questa frangia sono tra quelli che si battono contro i fondi pubblici per le ricerche SETI con i radiotelescopi.


E' comunque ideologicamente sbagliato perchè la scoperta di microrganismi nello Spazio non esclude la teoria del creazionismo biblico. Anzi.



La NASA ha visto i suoi bilanci costantemente tagliati, ora non c'è neppure un successore dello shuttle, se non è in crisi cosa è?



Magari staranno investendo i fondi concessi in altre attività di cui non potremmo essere a conoscenza. Il fatto che la NASA pubblichi su internet il loro budget finanziario non vuol dire nulla lo stesso. Gli USA sono da sempre la potenza più ricca e potente al mondo (e non ci sono Cina e Russia che tengono!) e personalmente sono convinto che buona parte di questi fondi vengano devoluti per la ricerca spaziale.


OFFLINE
Post: 128
Gender: Male
11/28/2010 1:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Pensa che questi personaggi (i telepredicatori e i politici a loro collegati) vogliono far credere alla gente che l'età del mondo è quella derivata dai calcoli sulla Bibbia, ovvero intorno ai 5000 anni!
Per loro i dinosauri si sono estinti perchè non hanno trovato posto sull'Arca! Questo è quello che raccontano, per farlo credere ai loro seguaci, per tenerli nella assoluta ignoranza e indirizzarli politicamente. Sembra incredibile, ma nell' America profonda queste sono tristi realtà.

Sulla Nasa, credi quello che vuoi, però parlano i fatti: migliaia di persone perdono posti di lavoro.
OFFLINE
Post: 29
Location: COMO
Age: 47
Gender: Male
11/30/2010 2:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dal sito del Centro Ufologico Ionico:

"MOFFETT FIELD, California - La NASA terrà una conferenza stampa alle ore 11:00 (ora standard della costa del Pacifico) di giovedì 2 dicembre, per discutere di una scoperta che influenzerà la ricerca di prove dell'esistenza di vita extraterrestre. L’astrobiologia studia l’origine, l’evoluzione, la distribuzione e il futuro della vita nell’universo.

La conferenza si terrà presso l'auditorium della sede della NASA a Washington e come quella precedente sarà trasmessa in diretta in streaming sul sito web sulla TV NASA."

La premessa è interessante, ma non è detto che la notizia sia "Abbiamo trovato microbi/batteri extraterrestri"; potrebbe essere piuttosto "Abbiamo indizi importanti (non PROVE) sui quali lavorare"

In ogni caso, ribadisco, che la cosa è mooolto interessante!
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:46 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com
Facebook

Ci trovi anche su Ufo mystery.