UFO - Mystery NetWork Forum
printprintFacebook
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

I W56 e...... Mister W

Last Update: 5/4/2009 10:55 PM
Author
Print | Email Notification    
4/29/2009 1:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Qualche domanda al misterioso interlocutore di N. Duper
Salve a tutti, eccomi al mio primo post.
Ho letto quanto pubblicato sul sito w56.duper.org/ e mi sono posto qualche domanda che vorrei fare al Mister X... ops, volevo dire Mister W, ma che comunque voglio condividere con voi. Fatemi sapere se siete d'accordo con me oppure no.

Dunque, nel testo si dice che gli 'amici' rispettano infinitamente la volontà dell persone. La cosa secondo me è in contrasto con il discorso del giuramento solenne di fedeltà reciproca. Se ad esempio io rispetto toalmente la tua volontà, intesa come anche volontà di cambiare mille volte idee e decisioni, perché ti devo vincolare a me con un giuramento atto ad assicurarmi un tuo comportamento? Un membro del gruppo terrestre era vincolato in qualche modo dopo aver giurato? Se un membro del gruppo terrestre avesse voluto fare 'marcia indietro' dopo il giuramento, sarebbe stato rispettato oppure avrebbe subìto dell ripercussioni? Inoltre se gli 'amici' avevano la capacità di 'sentire' il vero stato d'animo, i pensieri dei terrestri, a che scopo far giurare? Non sarebbero bastati dialoghi, ragionamenti (la maieutica descritta nel libro srcitto deal'Ing. Breccia), ripresi più volte nel tempo, per intendersi e raggiungere una unità di intenti (verificabile telepaticamente)?

Se il vero scopo della presenza degli 'amici' non è studiarci ma aiutarci, sostenerci, come fanno a fare ciò se in partenza si rendono vulnerabili al pari nostro assoggettandosi alle leggi dei nostri piani sottili? Chi vuole aiutare deve necessariamente avere sempre e comunque una 'marcia in più' per intervenire in extremis ed evitare l'irreparabile. Se ad esempio il mio nipotino di 3 anni, nonstante io gli dica ripetutamente ed amorevolmente di non toccare la presa della corrente elettrica, non mi ascolta e rimane folgorato, perché contestualmente dovrei ammazzarmi anch'io?  Oviamente nell'esempio faccio volutamente riferimento ad un evento fatale ed irrimediabile. Insomma, questo 'valore aggiunto' della sofferenza dell'extraterreste mi sembra ininfluente al fine della comprensione da parte del terrestre del vero scopo della 'loro' presenza, ovvero indicare quale direzione prendere per una via trascendentale. Abbiamo già un esempio eclatante. Duemila anni fa qualcuno fece per tre anni solo del bene, coloro che vissero minuto dopo minuto accanto a Lui , videro ripetutamente sotto i loro occhi tanti prodigi ed ascoltarono tanti saggi insegnamenti; eppure lo tradirono, lo rinnegarono ripetutamente ecc. La storia ci insegna che l'uomo, o sopra una lettiga o sopra uno shuttle, è sempre lo stesso perché la sua naturale 'vocazione all'errore' è sempre la stessa. I W56 consapevoli di ciò perché oggi dovrebbero ricominciare tutto con altre persone? Per cominciare una cosa che, presto o tardi, finirebbe sicuramente ed irrimediabilmente nello stesso modo? Cosa pensano di offrirci i W56 di più rispetto agli insegnamenti delle varie religioni e filosofie di tutto il mondo?

Verso la fine del documento Mister 'W' sostiene che i collaboratori terrestri degli Amici ed i collaboratori terrestri di popoli nemici degli 'amici' sono in lotta fra di loro ogni giorno. La domanda è: gli ufologi (ma includiamo anche ufomani ed alienomani per par condicio) ignari di quanto accade fuori dalla loro 'cameretta' dove giocano con i pupazzetti dei grigi ed i modellini dei dischi volanti ( ops! non volevo fare polemica!) sono da considerare, per dirla con le parole del Col. Philip Corso, solo degli 'utili idioti'? Perché Mister W ha deciso di condividere le sue esperienze con un mondo 'avvelenato' e controverso come quello dell'ufologia?

Saluti a tutti

OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
4/29/2009 1:31 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

???
I giuramenti di fedelta' reciproca sono notoriamente la negazione della possibilita' di cambiare idea e tirarsi indietro.
Chi li fa' si vincola ed attira anche possibili rappresaglie in caso di tradimento, per esempio il matrimonio comporta problemi per chi compie adulterio.
Nel blog in questione ho suggerito a "Mister W" di leggersi i miei racconti di fantascienza, magari gli saranno di spunto per un miglioramento della sua narrazione e comprensione delle fantasiose interazioni umano-aliene.
Mi piacerebbe se "Mister W", tramite Duper per evitare furboni mitomani, mi contattasse, magari possiamo fare un romanzo spaziale insieme.
Buona giornata.
Daniele Dellerba.
OFFLINE
Post: 165
Location: TREVISO
Age: 59
Gender: Female
5/1/2009 3:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mah, forse proprio le incongruenze potrebbero deporre a favore della sincerità di chi racconta. Se fosse un mitomane magari avrebbe organizzato meglio la sua storia. (Anche se alla luce di qualche recente exploit nella fantascienza americana non sono più così totalmente sicura che tutti coloro che si definiscono scrittori di fantascienza siano in grado di creare una storia coerente e a suo modo plausibile ^_^ BSG 2003 insegna)

D'altra parte è evidente che ogni contattista non può fare altro che riferire "quello che gli viene detto". Non ha certo i mezzi per controllare se e quanto tutto questo sia la "verità".
Magari gli "Amici" non hanno detto tutto, magari hanno creato un falso scenario per motivi loro, o magari anche i testimoni decifrano e riferiscono gli avvenimenti e le informazioni date secondo i loro propri schemi mentali.

Riguardo all'ultima domanda di AC: io credo che l'abbia fatto proprio per tirare fuori gli ufologi dalla loro "cameretta", se la pensa come te. (Ma che razza di idea ti sei fatto degli ufologi? [SM=g27996]) Oppure soltanto per fornire nuove informazioni; sai, in questo campo C'E' BISOGNO di informazioni.

Peraltro non capisco perchè mai in questo caso dovremmo essere considerati degli "utili idioti". Sorvolando sulla definizione di "idioti" [SM=g27990] ma: "utili" a chi?
OFFLINE
5/2/2009 10:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
ManuelaZan, 01/05/2009 15.27:

Mah, forse proprio le incongruenze potrebbero deporre a favore della sincerità di chi racconta. Se fosse un mitomane magari avrebbe organizzato meglio la sua storia. (Anche se alla luce di qualche recente exploit nella fantascienza americana non sono più così totalmente sicura che tutti coloro che si definiscono scrittori di fantascienza siano in grado di creare una storia coerente e a suo modo plausibile ^_^ BSG 2003 insegna)



Secondo te allora se un tizio, poco informato sul fenomeno, domani decidesse di divertirsi inventando una storia piena di incongruenze, mettendo insieme notizie frammentarie sugli UFO, potrebbe essere addirittura creduto per via del fatto che non è possibile che uno divulghi tante corbellerie tutte insieme? [SM=g27993]


D'altra parte è evidente che ogni contattista non può fare altro che riferire "quello che gli viene detto". Non ha certo i mezzi per controllare se e quanto tutto questo sia la "verità".
Magari gli "Amici" non hanno detto tutto, magari hanno creato un falso scenario per motivi loro, o magari anche i testimoni decifrano e riferiscono gli avvenimenti e le informazioni date secondo i loro propri schemi mentali.



Ecco, dici bene, e questa tua giusta considerazione la dice lunga, a mio modesto parere, su quelle che potrebbero essere le reali intenzioni di questi 'amici' provenienti da altrove.


Riguardo all'ultima domanda di AC: io credo che l'abbia fatto proprio per tirare fuori gli ufologi dalla loro "cameretta", se la pensa come te. (Ma che razza di idea ti sei fatto degli ufologi? [SM=g27996]) Oppure soltanto per fornire nuove informazioni; sai, in questo campo C'E' BISOGNO di informazioni.



E perché mai, secondo te, gli ufologi avrebbero BISOGNO di uscire dalla cameretta prima degli altri? Solo perché ufficialmente si riempiono la bocca con parole tipo 'extraterrestre, alieno, ufo' ecc? Perché sarebbero i 'prescelti' per divulgare.....cosa?


Peraltro non capisco perchè mai in questo caso dovremmo essere considerati degli "utili idioti". Sorvolando sulla definizione di "idioti" [SM=g27990] ma: "utili" a chi?



Sono parole di P. Corso, dette con cognizione di causa. Per me gli 'amici' hanno avuto oppure avrebbero oggi scopi di certo diversi da quelli ufficialmente comunicati ai 'terricoli' di turno. Nessuno fa niente per niente, un concetto valido sia fuori atmosfera, sia sotto chilometri di crosta terrestre.



OFFLINE
Post: 165
Location: TREVISO
Age: 59
Gender: Female
5/2/2009 11:18 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
(Alex_C), 02/05/2009 22.51:


Secondo te allora se un tizio, poco informato sul fenomeno, domani decidesse di divertirsi inventando una storia piena di incongruenze, mettendo insieme notizie frammentarie sugli UFO, potrebbe essere addirittura creduto per via del fatto che non è possibile che uno divulghi tante corbellerie tutte insieme? [SM=g27993]


Paradossalmente, sì. Si chiama "indice di stranezza". Poi bisogna vedere se questo ipotetico mitomane saprebbe mantenersi coerente nell'ambito della stranezza, per così dire. Credo stia soprattutto qui, l'abilità di chi indaga il caso.


Ecco, dici bene, e questa tua giusta considerazione la dice lunga, a mio modesto parere, su quelle che potrebbero essere le reali intenzioni di questi 'amici' provenienti da altrove.


Capisco quello che intendi, ma io credo che se davvero degli alieni ci fossero ostili ci avrebbero già attaccato da tempo.


E perché mai, secondo te, gli ufologi avrebbero BISOGNO di uscire dalla cameretta prima degli altri? Solo perché ufficialmente si riempiono la bocca con parole tipo 'extraterrestre, alieno, ufo' ecc? Perché sarebbero i 'prescelti' per divulgare.....cosa?

Prescelti? [SM=g27994]


Peraltro non capisco perchè mai in questo caso dovremmo essere considerati degli "utili idioti". Sorvolando sulla definizione di "idioti" [SM=g27990] ma: "utili" a chi?


Sono parole di P. Corso, dette con cognizione di causa. Per me gli 'amici' hanno avuto oppure avrebbero oggi scopi di certo diversi da quelli ufficialmente comunicati ai 'terricoli' di turno. Nessuno fa niente per niente, un concetto valido sia fuori atmosfera, sia sotto chilometri di crosta terrestre.


Volontariato galattico? [SM=g27988] Sto scherzando ma non troppo.


OFFLINE
5/3/2009 7:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Paradossalmente, sì. Si chiama "indice di stranezza". Poi bisogna vedere se questo ipotetico mitomane saprebbe mantenersi coerente nell'ambito della stranezza, per così dire. Credo stia soprattutto qui, l'abilità di chi indaga il caso.



Ah.....percui al tizio, dopo aver detto una 'stranezza' asserendo per esempio di aver visto la Madonna con il viso di un Grigio, basterebbe non cambiare mai versione dei fatti (vuoi per stupido orgoglio o per evitare di fare una figura peggiore di quella che sta già facendo) e continuare imperterrito con la stessa versione, per essere ritenuto credibile? A questo punto in cosa consisterebbe l'abilità di chi indaga?


Capisco quello che intendi, ma io credo che se davvero degli alieni ci fossero ostili ci avrebbero già attaccato da tempo.

Prescelti?

Volontariato galattico? Sto scherzando ma non troppo.




Credo che gli alieni non intendano distruggere nulla, come ci vuole far sognare Hollywood, ma usano gli esseri umani da millenni. Una razza in un modo ed una in un altro.
ManuelaZan, sei troppo ottimista dal mio punto di vista. Auguri!


OFFLINE
Post: 165
Location: TREVISO
Age: 59
Gender: Female
5/3/2009 10:41 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
(Alex_C), 03/05/2009 19.06:

?


Credo che gli alieni non intendano distruggere nulla, come ci vuole far sognare Hollywood, ma usano gli esseri umani da millenni. Una razza in un modo ed una in un altro.
ManuelaZan, sei troppo ottimista dal mio punto di vista. Auguri!





Cioè? Cosa intendi dire? Quali sono queste due razze e che cosa ci stanno facendo?
5/4/2009 10:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
ManuelaZan, 03/05/2009 22.41:

Cioè? Cosa intendi dire? Quali sono queste due razze e che cosa ci stanno facendo?

No, non 2 razze. Mi spiego. Volevo dire che potrebbero esserci, anzi sono convinto che ci siano, più razze che in modi diversi comunque fanno solo ed esclusivamente i loro interessi. Ecco come intendere la frase 'una razza in un modo ed una in un altro'. Ciao!
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:44 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com
Facebook

Ci trovi anche su Ufo mystery.