Previous page | 1 2 | Next page

Isis: da Parigi all'Italia.

Last Update: 1/16/2016 6:21 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/14/2015 10:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ecco chi c'e' dietro l'Isis:
http://myurl.pk/B1Em1
se volete aiutate a farlo sapere a tutti con quel breve url. Stamattina Hollande, nel suo discorso alla Francia sotto attacco, ha detto "dobbiamo chiederci chi c'e' dietro questi terroristi", lo hanno capito tutti con chi ce l'aveva... E' possibile che nei prossimi giorni la Francia allenti i suoi legami con la Nato, con l'Inghilterra e gli Usa, per via dell'attacco sul loro territorio? E' vero che sono mesi che su Internet si parlava di un imminente attacco dell'Isis alla Francia, come e' vero che forse furbescamente Hollande ha lasciato accadere l'attentato per poter piangere le vittime e poter sospendere i patti europei, e poi passare ad espellere tutti i fondamentalisti pericolosi. Pero' il fatto che Parigi sia stata toccata rimane, ed i cacciabombardieri francesi nei prossimi giorni lanceranno una tempesta di fuoco sull'Isis. Come potete vedere dalla tv i vertici dell'Isis promettono il paradiso ai martiri ma loro il martirio lo evitano, stanno ben protetti nelle retrovie mandando i fessi al fronte. I vertici dell'Isis non sono disposti a morire e questa debolezza sara' sicuramente al centro della pianificazione della rappresaglia francese. Mesi addietro c'erano strani voli di misteriosi droni sulle centrali nucleari della Francia, il sospetto che si trattasse di qualche alleato della Nato che aiutava un attacco targato Isis sara' forte, e per questo Parigi sta' attuando una gigantesca operazione di rastrellamento ed espulsioni. Verso quale frontiera avverranno le espulsioni? Chi e' il paese senza coglioni che accogliera' decine di migliaia di fanatici indesiderabili? Anche oggi su Twitter il "califfo" ha scritto di colpire Roma... La politica idiota del governo, dall'accoglienza senza filtri al lasciare svuotare le nostre montagne, dalla prevista riduzione di militari ad appena 167.000 fino al ritardare le indispensabili espulsioni, agevolera' un'eventuale occupazione di nostri territori montani da parte di mercenari dell'Isis? Gentaglia che vive di pillole ed ammazza chiunque perfino per gioco, anche i mussulmani che osano pretendere i diritti previsti dal Corano per i prigionieri di guerra vengono mitragliati... Sui giornali si parla di "califfato islamico", tutta pubblicita' indebita a chi di islamico non ha nulla e che tutti i giorni ammazza anche mussulmani disarmati e viola le regole islamiche. Ho paura per il Giubileo, ho paura che un governo italiano delegittimato ed odiato dai cittadini lasci accadere qualcosa di spaventoso per recitare poi la parte dell'eroe e riabilitarsi un poco, ma che faccia male i suoi conti e la situazione gli scappi di mano... Vedremo anche qui come in Siria gli aerei inglesi che lanciano rifornimenti ai mercenari dell'Isis, comprese quelle maledette pillole senza cui i "combattenti islamici" non hanno il coraggio di uno scolaretto? Scusate lo sfogo ma se l'Italia non si da' una mossa non so' come va' a finire... Nei momenti convulsi di ieri era difficile comunicare in Francia, linee intasate e perfino WhatsApp a tratti bloccato. Se volete e potete installate tutti Telegram, ha un'architettura distribuita di server e per questo non si puo' bloccare, ecco perche' funziona anche in montagna dove niente altro comunica, oppure in mare, oppure nelle emergenze piu' esagerate. Con Telegram non sareste mai isolati, a patto che lo installino tutti i vostri cari ed amici, si mette sia nel cellulare che nei computer.
OFFLINE
Post: 522
Gender: Male
11/15/2015 10:22 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Daniele, guarda che non è il momento di gettare benzina sul fuoco.
La paura non solo non serve, ma fa il gioco dell'altra fazione. E questo viene detto nella bella conferenza che hai postato nell'altro thread.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/15/2015 3:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Benzina sul fuoco? Se il governo non si sveglia e non agisce decisamente i problemi saranno ben peggiori che un pochino di paura in piu', per le poche persone che leggono questi testi. Non e' possibile... Un invito alla politica ad essere meno imbecille non puo' che giovare, semmai.
OFFLINE
Post: 6,057
Location: MILANO
Age: 53
Gender: Male
11/20/2015 8:28 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Daniele, la situazione è moltgo critica. Si stanno attuando tutte le cose che io ho visto nei miei studi sulle profezie. Perfino l' uso di armi chimiche su una città francese. Ieri il ministro Manuel Valls che è il primo ministro francese ha affermato che è possibile che l' ISIS usi armi chimiche o peggio batteriologiche.

Io prevedo un dicembre molto caldo. Mi aspetto per i primi giorni di dicembre un assalto "stile Beslan" ad un "obbiettivo" russo o filo russo (non voglio volutamente dare particolari) in Moldavia. E in pieno Giubileo, per metà dicembre giorno più, giorno meno, una azione coordinata dei migliaia di jiadisti presenti in Europa (ed entrati come migranti grazie ad una politica scellerata del nostro governo). Se accadrà questo la frattura sarà insanabile. I musulmani intervengano ora e blocchino questa cosa.

Secondo me se ne esce in un solo modo. La comunità musulmana DEVE condannare senza se e senza ma queste azioni. La condanna deve essere ferma ed irremovibile. Invece oggi dai sondaggi effettuati almeno un 15% delle persone di religione musulmana appoggiano questi attacchi e ancora peggio gioiscono e festeggiano. Questo è sbagliato e porterà ad una frattura nel mondo musulmano e ad una frattura irreparabile con l' occidente. I miei studi sulle profezie dicono che sì, l' ISIS arriverà prima a Roma e poi fino a Colonia, ma poi verrà respinta da una poderosa controffensiva e alla fine la Mecca verrà spazzata via. Quindi se i musulmani tengono alla loro fede e alla loro città Santa, condannino ORA questi demoni e facciano in modo di fermarli ORA. Solo loro ci possono riuscire. Domani potrebbe essere troppo tardi.

alfredobenni.com/terrorismo-strage-di-parigi-e-oltre/


Alfredo Benni - Consigliere Nazionale
Coordinatore CUN Lombardia

Mai litigare con uno stupido. Un passante potrebbe non capire la differenza tra te e lui.

www.cun-veneto.it - http://cunnetwork.freeforumzone.leonardo.it/
"Procediamo a zig zag verso un futuro luminoso (Mao Tsetung)"
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/20/2015 4:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

C'e' gente dell'Islam che lotta contro il fanatismo da molti anni, ma e' una lotta difficile, soprattutto quando le autorita' occidentali tollerano se non incoraggiano certi gruppi... Come l'uso di "volontari islamici" in Bosnia in appoggio alla Nato e contro la Serbia, o il piu' recente lasciare che moschee e moschee diventassero centri di propaganda del "salafismo", che l'Occidente intendeva usare in una lotta contro l'Iran prima del "grande compromesso" tra Obama e Teheran... Il brutto vizio dei paesi Nato di formare gruppi fanatici viene difeso con ogni mezzo, con il paradosso che un mussulmano moderato che lotta contro queste fabbriche idelogiche del terrore rischia di finire in carcere (anche con false accuse), e non ha spazio nei media per gridare questo scandalo. Sentite mai una sola denuncia seria contro la fabbrica di fanatici salafiti che e' diventata l'Unione Europea, trasformando semplici immigrati in esagitati? Eppure ora che gli manca lo scontro contro l'Iran chi dice che, tra 5 o 10 anni, non sara' magari proprio il salafismo il concime di uno sbarco dell'Isis in Europa? Ci sono iniziative di denuncia del fanatismo in tutto il paese, ma non ci sono molti appoggi, non ci sono soldi e non c'e' una vera informazione anti-estremismo. Un incubo!

Per prima cosa i media di informazione stanno disinformando da una parte ed aiutando l'Isis dall'altra, dipingendoli come degli eroi, chiamando la loro banda "califfato islamico" oppure "stato islamico", i loro macellai come jihadisti, i loro kamikaze ingenui come "martiri" e cosi' via. Alcuni lo fanno perche' non vogliono perdere l'occasione di poter sputtanare ancora di piu' il mondo islamico in quanto "religione concorrente", come se non esistessero mussulmani che sono buone persone o situazioni storiche in cui NON sono stati cattivi. Con questo bombardamento mediatico, con queste parole sbagliate, si sta' educando decine di migliaia di immigrati semi-analfabeti ad identificare l'Isis come un qualcosa di positivo, di vicino alle loro tradizioni. No, e' un suicidio! Cosi' si sta' distruggendo il lavoro di tanti imam o mussulmani influenti che stanno cercando di impedire adesioni all'Isis. Serve innanzi tutto un cambiamento di linguaggio da parte dei mass media, altrimenti gli moltiplicheremo gli alleati sul nostro territorio! Inoltre la tv deve mostrare agli immigrati qui in Italia le crudelta' dell'Isis contro moschee, islamici e cittadini collaborativi, fino ai molti "pignoramenti" di mogli e di figlie di mussulmani, non serve nemmeno inventarseli che ci sono montagne di storie vere. Invece di chiamarli "islamisti" bisogna mostrarne il vero pericolo anche per ogni islamico residente nel nostro paese, e' importante. Bisogna sempre far notare che gli ingenui dell'Isis combattono in cerca del paradiso, ed invece il "califfo" e gli alti gradi si nascondono dietro ai loro uomini, evitando i rischi grazie ai loro eserciti di guardie del corpo. Altrimenti gli illuminati vincono...

Perche' nei media non si vede mai lo stillicidio e sterminio di mussulmani fatto dall'Isis? So' che e' l'occasione buona per demonizzare tutto l'Islam, ma e' tanto, tanto controproducente questo silenzio. Lo scontro e' troppo impari, oggi ai fanatici va' di lusso ed ai mussulmani moderati e' tutto molto difficile, oltre ai rischi personali.
Buona serata.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/21/2015 11:04 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Un successo militare russo ha posto le basi per la vittoria finale, e per la fine dell'Isis, tutti i particolari di oggi:
http://ogigia.altervista.org/index.php?mod=read&id=1448098551
che faranno decollare ancora di piu' la simpatia dei cittadini europei per Putin.
Buona giornata.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/23/2015 11:14 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mercoledi' la Francia potra' cominciare a bombardare pesantemente l'Isis dalla sua portaerei che si sta' unendo alla flotta russa davanti alla Siria ma... I fondamentalisti islamici in zona adesso hanno dei missili antiaerei Stinger di produzione americana:
http://ogigia.altervista.org/index.php?mod=read&id=1448273150
Da dove arriva la notizia? Da un sito vicino ai militari italiani. Praticamente Obama sta' per far abbattere aerei russi e della Francia, teoricamente alleata nella Nato... Serve dire altro?
Buona giornata.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/24/2015 10:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La follia si e' impadronita del mondo! Su ordine del premier turco infatti sarebbe stato da poco abbattuto uno degli aerei russi che combattono l'Isis, ecco la notizia sul sito di un noto giornale:
http://www.corriere.it/esteri/15_novembre_24/siria-turchia-abbatte-caccia-violato-nostro-spazio-aereo-517de08a-9283-11e5-b7a6-66411f67f00e.shtml
Il grosso problema e' che i russi affermano di poter provare che il Su-24 e' rimasto sulla Siria per tutto il tempo, e che uno dei piloti sarebbe stato catturato dai "ribelli" che ora magari lo uccideranno in modo orribile, come quando arsero vivo un pilota giordano. L'ondata di emozione nel popolo russo sara' incontenibile, siamo forse ad un passo da un allargamento del conflitto? Come reagira Putin contro la Turchia? Intanto la Francia si sta' integrando con il sistema navale di Mosca nel Mediterraneo:
http://www.difesaonline.it/mondo-militare/siria-momento-storico-cremlino-comunicazioni-stabilite-con-i-francesi-le-flotte-nel
di fatto la Nato sta' facendo una figura di emme (solo un minimo di navi e di appoggi a Parigi, un aiuto ridicolo), che potrebbe far credere che solo Putin puo' dare pace e sicurezza all'Europa? Di fatto Mosca sta' guadagnando molto dagli errori dell'Obama assente. In teoria a lungo termine l'Isis poteva diventare una minaccia per la Turchia, come mai questo comportamento? Forse c'entra qualcosa il fatto che ultimamente la Russia ha incenerito le colonne di camion dell'Isis:
http://ogigia.altervista.org/index.php?mod=read&id=1448098551
che portava enormi quantita' di petrolio curdo RUBATO ad una raffineria turca? Il rischio che lo scontro metta la Russia in guerra con la Nato aumenta anche alla notizia apparsa su un sito di militari italiani:
http://ogigia.altervista.org/index.php?mod=read&id=1448273150
cosa succedera' quando i missili americani RECENTEMENTE arrivati ai fondamentalisti islamici cominceranno ad uccidere militari francesi e russi? Se l'Isis colpisse nel prossimo futuro la Germania, l'Italia o la Spagna, e questi mandassero contro l'Isis loro aerei o delle truppe di terra, cosa succederebbe dell'unita' della Nato se morissero loro militari per via di azioni della Turchia, oppure per le nuove armi statunitensi? E' possibile che se non si ricompone la tensione del prossimo futuro molte carte geopolitiche si mescolino.
Buona giornata.


OFFLINE
Post: 1,383
Location: MESSINA
Age: 39
Gender: Female
11/24/2015 8:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Quanto è accaduto è vergognoso!!
Credo che l'atteggiamento ostile della Turchia sia dovuto al fatto che Putin appoggia Assad o qualunque sia la motivazione, niente può giustificare assolutamente questo attacco, e per quanto riguarda il commento di Obama lo trovo veramente deprimente: " La Turchia ha diritto di difendere il suo spazio aereo".... era forse una minaccia quel Jet per la Turchia?

Caro Daniele come non essere d'accordo con te quando scrivi: "la follia si è impadronita del mondo" [SM=g8171]



OFFLINE
Post: 311
Location: RIMINI
Age: 59
Gender: Male
11/26/2015 2:45 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Turchi, popolo di invasori e carnefici (leggi genocidio armeno) e pure filo ISIS. Ovvio che è una ripicca per l'interruzione dello sporco Affare del petrolio eseguita da Putin. E sono pure nella Nato! Da creare pure un bel presupposto di guerra con la Russia. Sbattiamoli fuori che sarebbe ora...e dire che sono sempre stato filoamericano diversi anni addietro. È la guerra del petrolio, d'accordo. Ma l'Europa dovrebbe ora tirare fuori i coglioni e dare appoggio a Putin. I Francesi hanno fatto le loro c...te visto che l'attacco alla Libia lo hanno sferrato loro solo per rubare gli affari a noi italiani
- - - - - - - - - - - - - - - -
Ing. Massimo Angelucci
Coordinatore Scientifico C.U.N.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/26/2015 8:56 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Avete notato che "stranamente" l'Isis stermina massicciamente la popolazione curda, dando un enorme vantaggio sia alla Turchia che li combatte da decenni sia alle multinazionali che domani potrebbero voler estrarre le risorse del Kurdistan? Avete notato che gli unici attentati che riescono sono solo dentro la zona di influenza francese, ovvero Parigi, Mali e Tunisia? Uno scenaggiatore internazionale astuto potrebbe organizzare degli attentati contro la Germania ed altri stati "per contorno" e per depistare, e mandarli poi a fallire mandando lui stesso le soffiate per fermare le azioni in tempo? Non preoccupatevi troppo degli abbattimenti, Putin si vendichera' facilmente paracadutando eventualmente armi nella zona curda della Turchia, rappresaglia cosi' ovvia che viene da chiedersi se il presidente turco deve farsi un corso di strategia cominciando da Risiko.
Buona giornata.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/26/2015 10:10 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ecco considerazioni che pochi fanno, ed il possibile futuro:
http://ogigia.altervista.org/index.php?mod=read&id=1448528782
dell'area nei prossimi mesi.
Buona giornata.
OFFLINE
Post: 1,383
Location: MESSINA
Age: 39
Gender: Female
11/26/2015 7:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Ingmaxangel, 26/11/2015 02:45:

Turchi, popolo di invasori e carnefici (leggi genocidio armeno) e pure filo ISIS. Ovvio che è una ripicca per l'interruzione dello sporco Affare del petrolio eseguita da Putin. E sono pure nella Nato! Da creare pure un bel presupposto di guerra con la Russia. Sbattiamoli fuori che sarebbe ora...e dire che sono sempre stato filoamericano diversi anni addietro. È la guerra del petrolio, d'accordo. Ma l'Europa dovrebbe ora tirare fuori i coglioni e dare appoggio a Putin. I Francesi hanno fatto le loro c...te visto che l'attacco alla Libia lo hanno sferrato loro solo per rubare gli affari a noi italiani



Si anche io credo alla Russia che è questa la motivazione, ma la parte più imbarazzante la fa il presidente Obama che si schiera dalla parte di Erdogan e lo difende anche, capisco che Putin gli starà anche antipatico ma evidentemente si lascia prendere troppo dalle emozioni e quindi non è una persona adatta a governare [SM=g28001] per come la vedo io non vedo l'ora che ci siano le nuove elezioni presidenziali americane e spero che vinca Jeb Bush così almeno finisce tutto sto casino.

OFFLINE
Post: 311
Location: RIMINI
Age: 59
Gender: Male
11/27/2015 9:48 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Concordo. Notizia fresca: Putin dichiara che la Turchia compra il petrolio lo lavora e lo rivende all'Isis per l'utilizzo militare
- - - - - - - - - - - - - - - -
Ing. Massimo Angelucci
Coordinatore Scientifico C.U.N.
OFFLINE
Post: 311
Location: RIMINI
Age: 59
Gender: Male
11/27/2015 9:50 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mamma li turchi non è una frase inventata a caso
- - - - - - - - - - - - - - - -
Ing. Massimo Angelucci
Coordinatore Scientifico C.U.N.
OFFLINE
Post: 1,383
Location: MESSINA
Age: 39
Gender: Female
11/27/2015 10:29 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Ingmaxangel, 27/11/2015 09:50:

Mamma li turchi non è una frase inventata a caso




"non sapevamo che il caccia abbattuto fosse Russo".. questa è l'ultima balla sparata da Erdogan, se la poteva anche risparmiare questa.. "cose turche" ci fanno vedere sti turchi [SM=g28000]

OFFLINE
Post: 522
Gender: Male
11/27/2015 1:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sì, ma anche la Russia non è che sia lì esattamente in missione salvifica, ma per impedire la costruzione di un gasdotto verso l'Europa da parte del Qatar. E per farlo difende un regime, quello di Assad, che non esita a definire "il male minore". E' davvero un male minore quello che sottopone il suo popolo a massacri come quello di Homs?
Che poi l'Italia sia il principale partner commerciale europeo di Damasco siamo d'accordo.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/28/2015 9:09 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dei famosi pirati informatici parlano di un presunto futuro attacco simultaneo dell'Isis in molte zone europee contemporaneamente:
http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/11851548/Isis--Anonymous---Ci.html
sotto forma di 8 attacchi simultanei in 8 zone diverse. Se la paura prende il sopravvento ci sarebbero linee intasate ed episodi di panico ovunque.



Su tutti i quotidiani c'e' la storia di giornalisti turchi arrestati per aver svelato che la Turchia ha mandato armi all'Isis:
http://www.tempi.it/ankara-processo-al-giornalista-che-svelo-i-camion-di-armi-turche-diretti-ai-jihadisti-in-siria#.VllcgIQZWPA
l'ira del presidente Erdogan non e' certo solo per l'entita' delle armi coinvolte:
http://voxnews.info/2015/11/26/turchia-giornalista-a-processo-per-avere-diffuso-foto-invio-armi-ad-isis
ovvero: "1.000 colpi di artiglieria, 50.000 munizioni per armi leggere, 30.000 munizioni per armi pesanti e 1.000 colpi di mortaio" ma piu' cresce la percezione della collaborazione tra Turchia ed Isis, piu' rischia che gli "alleati europei" ne chiedano l'espulsione dalla Nato o addirittura che qualcuno effetti rappresaglie militari sul suo territorio. Ecco il probabile sviluppo internazionale che si sta' preparando nell'area:
http://ogigia.altervista.org/index.php?mod=read&id=1448528782
forse il leader turco non ha capito che e' stato giocato dai suoi alleati americani, ma quando lo scoprira' cosa fara'? Questa analisi geopolitica la dice lunga su come mai l'Isis e' stato prodotto. Rimane il sospetto che serva anche a delle ricche lobby internazionali per distruggere il Vaticano, facendo fare il lavoro sporco a mussulmani idioti (per esempio con migliaia di terroristi che entrano a Roma lo stesso giorno), ma il vero mandante non ha nulla di islamico.
Buona giornata.
OFFLINE
Post: 522
Gender: Male
11/28/2015 3:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
danielozma, 28/11/2015 09:09:

Rimane il sospetto che serva anche a delle ricche lobby internazionali per distruggere il Vaticano, facendo fare il lavoro sporco a mussulmani idioti (per esempio con migliaia di terroristi che entrano a Roma lo stesso giorno), ma il vero mandante non ha nulla di islamico.
Buona giornata.



Ho forti dubbi su questo. Come si fa a non vedere che l'attuale indebolimento dell'Islam, ad opera del fondamentalismo, vada a tutto vantaggio della Chiesa di Roma?
E cosa pensate che succederà nel caso di un attacco alla capitale?
Secondo me si assisterebbe al più grande rinforzo del cristianesimo, e in particolare del cattolicesimo, mai visto nella storia.
OFFLINE
Post: 1,053
Gender: Male
11/29/2015 10:00 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Peggiora la situazione in Medio Oriente. Un massiccio bombardamento di mortai contro l'esercito siriano e' partito dal territorio turco, e le forze armate di Ankara si starebbero ammassando in un'area di confine con la Siria con unita' corazzate e meccanizzate, come se dovessero sfondare delle linee di difesa siriane. Cosa succedera' quando gli scontri coinvolgeranno inevitabilmente le vicine truppe russe? Ecco le prime news:
http://ogigia.altervista.org/index.php?mod=read&id=1448787210
Forse Erdogan non capisce che la Nato potrebbe lasciarlo andare al massacro per evitare la guerra nucleare totale, indipendentemente da quello che magari gli promettono per tenerselo buono?
Buona giornata.
[Edited by danielozma 11/29/2015 10:01 AM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:14 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com
Facebook

Ci trovi anche su Ufo mystery.