Previous page | 1 | Next page

Convegno di San Marino 17 e 18 ottobre

Last Update: 10/17/2015 2:04 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 6,057
Location: MILANO
Age: 53
Gender: Male
10/9/2015 2:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Attenzione che questa volta il convegno si tiene nella sala conferenze dell' Hotel La Quercia Antica e NON al Teatro Titano.


Alfredo Benni - Consigliere Nazionale
Coordinatore CUN Lombardia

Mai litigare con uno stupido. Un passante potrebbe non capire la differenza tra te e lui.

www.cun-veneto.it - http://cunnetwork.freeforumzone.leonardo.it/
"Procediamo a zig zag verso un futuro luminoso (Mao Tsetung)"
OFFLINE
Post: 6,057
Location: MILANO
Age: 53
Gender: Male
10/9/2015 2:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il programma del giorno 17 ottobre
Alfredo Benni - Consigliere Nazionale
Coordinatore CUN Lombardia

Mai litigare con uno stupido. Un passante potrebbe non capire la differenza tra te e lui.

www.cun-veneto.it - http://cunnetwork.freeforumzone.leonardo.it/
"Procediamo a zig zag verso un futuro luminoso (Mao Tsetung)"
OFFLINE
Post: 6,057
Location: MILANO
Age: 53
Gender: Male
10/9/2015 2:54 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il programma del giorno 18 ottobre
Alfredo Benni - Consigliere Nazionale
Coordinatore CUN Lombardia

Mai litigare con uno stupido. Un passante potrebbe non capire la differenza tra te e lui.

www.cun-veneto.it - http://cunnetwork.freeforumzone.leonardo.it/
"Procediamo a zig zag verso un futuro luminoso (Mao Tsetung)"
OFFLINE
Post: 83
Location: FIRENZE
Age: 77
Gender: Male
10/15/2015 2:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

PRESS RELEASE / COMUNICATO STAMPA

PRESS RELEASE / COMUNICATO STAMPA
Come sempre attento alle nuove scoperte che impongono sempre di più una radicale revisione delle nostre convenzionali conoscenze storico-archeologiche e tradizionali, il consueto “doppio simposio” autunnale di San Marino realizzato sotto l’egida della Repubblica e il coordinamento di Roberto Pinotti compie i suoi 16 anni di vita e quest’anno intende, con il 16° Simposio Mondiale sulle Origini Perdute della Civiltà e gli Anacronismi Storico-Archeologici, affrontare il 17 ottobre il tema “Italia: passato proibito” approfondendo svariate tematiche del nostro antico retaggio a noi meno familiare, in abbinamento al successivo e complementare 15° Simposio Mondiale su Scienza, Tradizione e Dimensioni del Sacro specificamente dedicato al tema, di taglio vasto ed esoterico, “Italia: occulto, insolito e paranormale” del 18 ottobre. La “due giorni” sammarinese avrà luogo all’Hotel QUERCIA ANTICA di San Marino città. Il termine “Italia” nei temi di entrambi i Simposi non è teso a restringere geograficamente l’oggetto delle tematiche in essi trattate, ma invece a privilegiar eccezionalmente, quest’anno, l’apporto degli studiosi originati della nostra Penisola. Il filo conduttore di questa “due giorni” collega dunque saperi dimenticati e simbologie perdute ad un passato senza tempo e a conoscenze scientifiche e spirituali abbuiate, in nome di un impegno tradizionale di carattere culturale e divulgativo che il Comitato Interdisciplinare per le Ricerche Protostoriche E Tradizionali (CIRPET) persegue dal 2000 anche con la propria rivista ARCHEOMISTERI MAGAZINE.
Da tempo sono emersi con sempre maggiore evidenza eventi anomali e situazioni atipiche indicanti la presenza di tecnologie, condizioni e presenze assolutamente incoerenti e non inquadrabili con il contesto culturale e scientifico delle epoche in questione. Inoltre la presenza crescente del rinvenimento di OOPARTs (Out Of Place ARTifacts), ovvero di “manufatti fuori posto” dal punto di vista della cronologia tradizionale, genera una accesa polemica in ambito scientifico in rapporto ad una possibile civiltà tecnologica che avrebbe caratterizzato l’umanità in un passato senza ricordo. Di qui le ipotesi che la Terra sia stata periodicamente visitata da esseri extraterrestri altamente progrediti ovvero che su questo pianeta si sia manifestata una civiltà avanzata successivamente distrutta da eventi cataclismatici che avrebbero comportato un imbarbarimento ed un ritorno alle origini per l’”Homo Sapiens”. Ipotesi che nondimeno non si escludono a vicenda, come pure l’ipotesi che periodiche catastrofi abbiano scandito l’evoluzione della vita sul nostro pianeta con varie “apocalissi” globali ricorrenti, un cui possibile riproporsi a breve potrebbe verificarsi a detta di sensitivi di ieri e di oggi, anche in base ad antiche profezie. Dedicare un simposio al tema dell’occulto, dell’insolito e del paranormale potrebbe apparire generico per la vastità delle possibili tematiche e discipline coinvolgibili. In realtà, volendo fare riferimento - come scelto in questa edizione - esclusivamente a contributi propri dell’area culturale italiana, non è difficile scorgere un sottile fil rouge che lega sottilmente ma indissolubilmente scienza, tradizione, esoterismo, parapsicologia, vita extraterrestre. Così il paranormale si lega alle tradizioni esoteriche ma anche all’astrobiologico e all’ufologico odierni, in un approccio complementare unico e di largo respiro.


OFFLINE
Post: 83
Location: FIRENZE
Age: 77
Gender: Male
10/17/2015 2:04 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

2 PRESS RELEASE / COMUNICATO STAMPA
Sotto l’egida dei Dicasteri agli Esteri, alla Cultura, all’Ambiente e al Turismo della Repubblica di San Marino si apre oggi all’Hotel Quercia Antica di San Marino città il tradizionale “doppio simposio” autunnale coordinato da Roberto Pinotti che con i suoi 16 anni di vita quest’anno intende, con il 16° Simposio Mondiale sulle Origini Perdute della Civiltà e gli Anacronismi Storico-Archeologici, affrontare il 17 ottobre il tema “Italia: passato proibito” approfondendo svariate tematiche del nostro antico retaggio a noi meno familiare, in abbinamento al successivo e complementare 15° Simposio Mondiale su Scienza, Tradizione e Dimensioni del Sacro specificamente dedicato al tema, di taglio vasto ed esoterico, “Italia: occulto, insolito e paranormale” del 18 ottobre.
Che possibili visite periodiche di extraterrestri abbiano caratterizzato l’evoluzione umana o che le antiche civiltà a noi note siano solo il manifestarsi della nuova e lenta ascesa dell’umanità dopo l’annientamento catastrofico a livello planetario di una cultura avanzata dimenticata, l’idea di una sorta di “futuro anteriore” vissuto sulla Terra in un passato senza tempo emerge oggi sempre più concreta, unitamente a quella che grandi catastrofi (dall’asteroide caduto nello Yucatan che comportò la successiva scomparsa dei Dinosauri alla sommersione della mitica Atlantide presumibilmente causata dalla caduta di un corpo celeste, Fetonte) abbiano scandito l’evoluzione della vita sul nostro pianeta con varie “apocalissi” globali ricorrenti, un cui possibile riproporsi a breve potrebbe verificarsi a detta di sensitivi di ieri e di oggi, anche in base ad antiche profezie. Nel contempo, si è oggi sviluppata nel pubblico una crescente e significativa presa di coscienza nei confronti della necessità di una revisione totale della visione del nostro passato storico e tradizionale, dai miti del Diluvio ad Atlantide e ai “Divini Pelasgi”, dalle molteplici “scoperte” dell’America in epoche diverse all’enigma del Graal, dal positivo apporto esoterico-culturale della Massoneria all’attuale manipolazione delle masse da parte dei Potentati Occulti dell’Alta Finanza, dagli enigmi egizi e omerici a quelli della “paleoastronautica” con i “Vimana” indù e non solo, dal ruolo degli “Angeli Caduti” a quello di una possibile presenza extraterrestre nelle teofanie dell’Antico Testamento.
In questa prospettiva il diretto apporto di tanti ricercatori, divulgatori ed esploratori (dagli odierni Robert Bauval, Graham Hancock, Zecharia Sitchin, Erich Von Daeniken, Mauro Biglino e Margherita Detomas ai Thor Heyerdahl, Percy Fawcett, Timothy Paterson, Robert Charroux e Peter Kolosimo di ieri) resta determinante. La nostra visione del futuro è in tanti testi “proibiti” del passato che oggi rileggiamo con altri occhi.
In tale ottica il matematico Emilio Spedicato dell’Università di Bergamo si cimenta dunque in una revisione del quadro generale delle nostre conoscenze storiche, mentre ricercatori quali Diego Baratono, Massimo Barbetta e Michelangelo Petrucci affrontano variamente i molteplici enigmi dell’Antico Egitto. Dopo le intriganti relazioni di Massimo Angelucci e Manuel Paroletti, la manifestazione si conclude in serata con la proiezione del documentario LA MACCHINA VENUTA DAL FUTURO realizzato dalla Televisione Svizzera Italiana, relativo all’irrisolto mistero della scomparsa del fisico Maiorana.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Convegno di Roma (2 posts, agg.: 11/20/2015 8:09 AM)
Convegno di Lucca (1 post, agg.: 10/9/2015 2:56 AM)
Convegno di Cesano Maderno (Milano) (2 posts, agg.: 10/26/2015 8:02 PM)
Convegno di Lecce (1 post, agg.: 10/9/2015 3:00 AM)
Convegno di Rende (Calabria) (1 post, agg.: 10/9/2015 3:01 AM)

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:08 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com
Facebook

Ci trovi anche su Ufo mystery.